Pretty Beach House. Nell’emisfero australe un resort che mette d’accordo emisfero destro e sinistro.

set 08, 2011 | Filed Under Life and Travel | Comments 3

Nonostante la crisi internazionale, il mercato dell’ospitalità di lusso continua a riscuotere un discreto successo. Ma in questi tempi, duri – quasi – per tutti, a fare la differenza è l’offerta di “esperienze”, in genere meglio se uniche e su misura. Tra i tanti hotel e boutique di lusso che promettono esperienze indimenticabili, certo non sfigura il Pretty  Beach House, un resort appena fuori Sidney che porta il concetto di relax, lusso e privacy a un livello molto, molto interessante.

Infatti, le tre ville circondate dal verde degli alberi da gomma, hanno tutto quello che serve per vivere la propria vacanza immersi nella pace e nel relax. Gli interni lussuosi, ma mai pretenziosi o sopra le righe e l’utilizzo sapiente di materiali naturali, restituiscono al resort un’atmosfera calda e accogliente. La privacy dei clienti è ovviamente di primaria importanza, tanto che ogni villa ha una propria piscina privata. Uno staff discreto e sempre attento a soddisfare ogni capriccio e la cucina del rinomato chef di SidndeySteve Manfredi, contribuiscono a rendere ancora più piacevole ogni momento trascorso al Pretty Beach House.
Dormire, rilassarsi, mangiare, bere, passeggiare sulla spiaggia, nuotare; anche la più semplice esperienza nell’incanto del Pretty Beach House diventa unica e personalissima, tutta da vivere. Merito di un luogo che riesce a mettere d’accordo testa e cuore, e che ci riconcilia con la natura e con lo spirito.

Pretty Beach House. Nell’emisfero australe un resort che mette d’accordo emisfero destro e sinistro.

Leave a comment or a replay but please be polite and respectful of other opinions


COMMENTS

  1. Meraviglioso..hai notato la terza foto dopo la presentazione?..sembra un piede uscito dal pavimento con le unghie cresciute! hahahhhaaaa….giuro non ho “preso” niente!..un posto incantevole.Mi piace pensare che un giorno forse potrò “viverlo”…chissà

  2. Stupendo! Oltretutto non ho mai visto il concetto di rough luxury applicato così bene…

  3. Bella interpretazione architettonica di uno spazio che si lega a filo doppio al contesto…e posti indubbiamente splendidi…

Leave a Reply