Flow Store. A Firenze una boutique,
uno spazio aperto ma anche un punto
di riferimento.

lug 12, 2011 | Filed Under Stores | Comments 5

Nei giorni – frenetici – passati al Pitti, non poteva mancare una visita al Flow Store. Uno spazio che sarebbe bello vedere clonato pari, pari anche qui a Milano. Nato tra le mura di uno storico palazzo fiorentino del 1200, da un’idea di Nicola e Matteo Pecchioli, con la collaborazione di Gabriella Giorgi e Gioia Rossi, Flow Store prova a riconsiderare l’approccio allo shopping dei monomarca: “non più solo vetrina di abbigliamento e accessori, ma anche un open space attento a proposte e iniziative innovative, in ogni campo”.


Una boutique aperta a tutte le eccellenze, alle novità ma anche a chicche e oggetti del passato. La lista dei brand è sicuramente interessante ed è il risultato del grande lavoro di ricerca e selezione fatto da Gabriella e Gioia Pecchioli. Una  ricerca si sviluppata in tutto il mondo: Francia, Giappone, America, senza dimenticare tuttavia il Made in italy e alla tradizione sartoriale italiana. Grazie a questo lavoro di ricerca continuo, in quattro anni di attività, Flow Store è diventato un punto di riferimento per gli addetti del settore e per curiosi da tutto il mondo.

Gioielli e accessori unici, libri e riviste di importazione e una vasta scelta di musica indipendente completano l’esperienza Flow Store. E dal 17 marzo 2011 c’è anche il nuovo “Flow Shoes”, altro piacevolissimo spazio progettato da Nicola e interamente dedicato alle calzature, dove si trovano brand come Alden, Lidfort, Regain, L’autre Chose, Tila March, Diane Von Furstenberg, Moma, ma soprattutto la stessa passione, lo stesso gusto e lo stesso impegno nella ricerca di sempre.

Insomma, Flow-Store non è solo un negozio, ma un’esperienza nuova, ogni volta.  Uno spazio aperto per concerti, live session, esibizioni ed eventi. Come si dice:  “If it doesn’t flow, it doesn’t go”.

Tra i brand distribuitiJFK 68, Gold Bunny, Department 5, Anachronorm, Checkin’ Out, Filson, Jejia, Red Seal, San Francisco, Red Seal, Noodle Park, 2 Men, Htc, Ben’Barek, Soho, Alternative, Golden Age, Ten C, J.Motors, Moma, Pane Tulipani, Destin Surl, Sus, Milano 35, Collection, Privee, Used, L’autre chose, Orciani, Shoto, Buttero, Diadora, Generic Surplus, Walk Over, Prima Base, Numero 10, Riccardo Forconi, Quoddy, Corsia.


Flow Store. A Firenze una boutique,<Br> uno spazio aperto ma anche un punto<Br> di riferimento.

Leave a comment or a replay but please be polite and respectful of other opinions


COMMENTS

  1. Uno dei miei negozi preferiti… neanche qui a New York sono riuscito a trovare un mix così riuscito ed elegante di stili e contaminazioni.
    Bella selezione di leather jackets e t-shirts… le sneaker sono un tantino esose…

    Best,
    FI

  2. Bellissimo negozio, la prossima volta che passo da Firenze mi fermo in questo riuscito mix di stile…

  3. Negozio bellissimo! punto di riferimento nell’universo moda! Fate attenzione al commesso, se gli gira ti urla dietro!!!

  4. Ciò è il negozio che più bello ho veduto in Italia. Gli auguro tutto il meglio.

  5. il negozio è stupendo solo che i vestiti costano troppo per la mia paghetta settimanale.

Leave a Reply